Fenagifar
menu

Vaccinazioni in farmacia: un traguardo che viene da lontano

In quest’anno di pandemia, la farmacia ed il farmacista hanno vissuto una repentina evoluzione sotto tanti aspetti, in particolare dal punto di vista dell’inquadramento normativo di prestazioni pretta-mente sanitarie da svolgere in ambito emergenziale.

Il culmine di questo percorso è sicuramente rappresentato dalla firma, il 29 Marzo 2021, del proto-collo tra Regioni, Ministero della Salute e sigle di categoria riguardante lo svolgimento delle vacci-nazioni in farmacia.
Una svolta per certi versi epocale che ci avvicina finalmente alle mansioni che i colleghi, a livello eu-ropeo, svolgono già da anni.

Questo traguardo, però, non è stato frutto di un exploit isolato ma bensì di un percorso di ricono-scimento del ruolo a 360 gradi del professionista e della farmacia come presidio cardine del SSN sul territorio.
Il primo grande passo in tale ottica è infatti rappresentato dalla Legge di Bilancio 2021, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 30 Dicembre 2020, che vede le “autoanalisi”, caposaldo dell’investimento sulla “farmacia dei servizi”, trasformarsi in “analisi” dando così la possibilità al farmacista di operare direttamente sul paziente, prelevando sangue capillare, e consegnargli il valore rilevato.

Questo step è stato il grimaldello che ha poi aperto le porte della farmacia allo svolgimento di test sierologici e tamponi antigenici, nell’ambito del tracciamento dei contagi e dello screening di massa per la popolazione, seppur con diverse differenze su scala regionale.

I numeri che le farmacie hanno ottenuto in queste fondamentali campagne in epoca covid, oltre ad un grande sostegno da parte della popolazione stessa, hanno portato poi al riconoscimento normati-vo della figura del “farmacista vaccinatore”, dando quindi la possibilità al farmacista di vaccinare direttamente seguendo un dettagliato protocollo.

I vaccini a disposizione saranno quelli per i quali la farmacia avrà la possibilità di rispettare la catena del freddo, ovvero sia AstraZeneca che Johnson & Johnson (disponibile dal 16 Aprile).

Non saranno vaccinati in farmacia i pazienti fragili che hanno bisogno di procedure di monitoraggio aggiuntive, dovrà essere presente un kit di farmaci ad hoc per intervenire in caso di reazione avversa del paziente, oltre a prevedere il rispetto del flusso ormai consolidato nelle strutture pubbliche, com-posto dall’anamnesi, registrazione, somministrazione post allestimento ed attesa di 15 minuti. Le prenotazioni si svolgeranno in farmacia, seguendo le priorità per le categorie dettate dal governo na-zionale, sulla base della disponibilità delle dosi che saranno fornite dalla Asl.

La preparazione del professionista avverrà mediante la frequentazione di un corso FAD coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità e previo superamento di una prova finale, disponibile fino al 16 Giugno 2021, mentre la Federfarma raccoglierà entro il 7 Aprile 2021 le adesioni su base volontaria da parte delle farmacie, così da poter organizzare al meglio gli aspetti logistici.
A corredo di questa importante novità, nel Decreto Covid approvato dal Consiglio dei Ministri il 31 Marzo 2021 sono state attivate sostanziali procedure di carattere legale per i professionisti sanitari, ovvero l’obbligo vaccinale e lo scudo penale per i farmacisti stessi che somministreranno le dosi.

Viene quindi esclusa la punibilità per omicidio e lesioni colpose, eventualmente verificatesi a seguito della corretta inoculazione del vaccino.
Alcuni aspetti richiedono ulteriori approfondimenti ed integrazioni per dare le giuste tutele profes-sionali, ma in tale ottica fanno ben sperare le parole del ministro della salute On. Speranza che sotto-linea ancora una volta come i farmacisti siano “protagonisti di questa sfida decisiva”, ovvero la vac-cinazione di massa della popolazione.

Farsi trovare pronti, ancora una volta, sarà fondamentale per il futuro del nostro Paese e per quello della nostra professione.

A cura di Redazione Open

 

Sitografia

http://www.ilfarmacistaonline.it/governo-parlamen-to/articolo.php?articolo_id=93755&fbclid=IwAR29JLtJ_zkxhgBkXn63tjlDNYXjIvy3iE57T1QZ55DyJNEYpurEjJ4ASr8

http://www.farmacista33.it/covid-obbligo-vaccinale-e-scudo-penale-ecco-le-novita-del-decreto-per-farmacie-e-parafarmacie/politica-e-sanita/news–56625.html

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/12/30/322/so/46/sg/pdf

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/03/22/21G00049/sg